Tra innovazione e tradizione: le professioni del progetto al Tigullio Design District

Daily Nautica, media partner del Tigullio Design District, fino al 12 giugno seguirà quotidianamente gli interventi dei partecipanti

11 June 2022 | di Marcella Ottolenghi

Le strade che portano alle professioni legate al progetto sono molteplici e tutte diverse, seppure con un comune denominatore, la passione. Lo abbiamo capito durante le ricche giornate del Tigullio Design District, ed in particolare in questo penultimo appuntamento quotidiano, in cui si sono avvicendati professionisti e creativi italiani e internazionali.

Il mio è stato un percorso professionale naturale – ha raccontato Valerio Rivellini, yacht designer fondatore a Napoli dell’omonimo studio di progettazione – come fosse già in qualche modo prestabilito“. Passione sin da piccolo per la vela, diploma di istruttore, skipper, ingegneria navale e collaborazioni con diversi cantieri per approfondire i processi produttivi. “Tutte esperienze – ha sottolineato Rivellini – che ho portato con me al momento di fondare il mio studio e che soprattutto nutrono ogni mio progetto.

Il trait d’union, oltre all’amore per il mare, in primis ovviamente quello partenopeo, “è il sogno, la voglia di stupire“, ha  spiegato Rivellini, che disegna ogni nuova barca come fosse pensata per lui stesso. “Imbarcazioni – ha ricordato – in cui mi riconosco, in cui forma, funzione, tecnica, stile sono le componenti del progettare“. Senza mai dimenticare la sensibilità per l’innovazione: non per nulla lo yacht designer è stato il primo ad introdurre le sponde apribili, così come, con l’Evo V8, a saldare in un solo motoscafo suggestioni provenienti sia dal mondo della vela che da quello del motore.

L’emozione è anche il caposaldo dello yacht designer spagnolo Carlos Vidal, che al Tigullio Design District ha raccontato il suo apprendistato barcellonese in diversi studi di progettazione, prima di riuscire a mettersi in proprio. “Ciò che colpisce – ha affermato Vidal – è lo stile, che dà sempre un’emozione. E il design è la mia vita. Nel settore nautico è tutto, fa la differenza, portando qualità e riuscendo a considerare ogni elemento necessario ad una buona riuscita di uno yacht: chi lo possiederà e lo guiderà, in che modo lo vivrà, quali emozioni proverà a bordo. Soluzioni di problemi concreti e stile”. Un mix che si ritrova in uno dei suoi ultimi gioielli: ZAR Imagine 130 per ZAR Formenti, innovativo maxi gommone cabinato con hard top di fibra di carbonio.

Premesse diverse, ma passione come medesimo comune denominatore, per Paolo e Gabriele Levaggi, terza generazione a capo della F.lli Levaggi, azienda dal 1963 produttrice delle mitiche “chiavarine”, le sedie belle e leggere di Chiavari. Una vita tra i trucioli” per i due fratelli, uno architetto, l’altro geometra, che dal padre hanno appreso ogni fase di lavorazione dei modelli in produzione e oggi conducono una realtà del “saper fare” riconosciuta in tutto il mondo.

Mixando con sapienza tradizione e innovazione, “perché la sedia chiavarina – hanno spiegato i fratelli Levaggi –è un grandissimo patrimonio storico (nato nell’Ottocento) ma all’ambiente di bottega è fondamentale accostare la modernità del prodotto, che ha un suo stile, una sua riconoscibilità ancora oggi. E saper sfruttare tutte le opportunità dell’innovazione tecnologica, soprattutto per quanto riguarda, come nel nostro caso, la comunicazione di ciò che facciamo.

Ecco i relatori della sesta giornata della manifestazione, i cui interventi si possono seguire anche in differita sul canale YouTube del Tigullio Design District:

mattina

Valerio Rivellini, founder and yacht designer at Rivellini Studio, Italia

Frank David Peters, chief executive of Chartered Society of Designers, Inghilterra

Sonia Procopio, Annalisa Poletto, web designer and graphic designer, founders of Pongo Design Web, Italia

pomeriggio

Carlos Vidal, yacht designer, Spagna

Paolo Levaggi, Gabriele Levaggi, owners at Fratelli Levaggi, Italia

Jay Britto, David Charette, founders and principal designers at Britto Charette, Stati Uniti

Domenico Principato, designer and creative consultant, Italia

Frederic Addey, designer and creative director at Whisperism, France

Roberto Cardile, 3D artist and principal designer at R3Design, Italia

sera

Vittoria Albertini, founder and interior designer at Studio CorsoMilano110DESIGN, Italia

Gabriele Natale, ceo and co-founder Moi composites, Italia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione