Il Porto Antico di Genova festeggia 30 anni con eventi e spettacoli

Il Porto Antico di Genova si animerà dal 29 novembre al 3 dicembre con un programma di eventi eclettico e multitarget

25 November 2022 | di Manuela Sciandra

Il Porto Antico di Genova, il primo importante intervento di riqualificazione urbana firmato da Renzo Piano per la sua città natale, compie 30 anni. Per celebrare questa ricorrenza dal 29 novembre al 3 dicembre si animerà con un programma di eventi eclettico e multitarget, che è stato presentato ufficialmente a bordo della Costa Firenze ormeggiata a Ponte dei Mille.

Il primo degli appuntamenti è l’incontro di martedì 29 novembre alle 18 a Porta Siberia proprio tra l’architetto Renzo Piano e Mauro Ferrando, presidente della società Porto Antico di Genova. Un dialogo, moderato da Mario Paternostro, che toccherà i grandi temi della riqualificazione del Waterfront del capoluogo ligure: dal primo esempio di successo, l’area del Porto Antico, al Waterfront di Levante, fino ad accennare, con tutte le sue complessità, alla Genova del futuro.

Mercoledì 30 novembre alle 20.30 in Calata Falcone Borsellino si terrà, invece, un grande spettacolo a ingresso libero nel segno della migliore tradizione canora e cabarettistica della città, che vedrà la partecipazione di un cast multigenerazionale con la conduzione di Corrado Tedeschi. Quattro gli artisti genovesi che si alterneranno: Antonio Ornano con i suoi irresistibili racconti di vita, Antonella Ruggiero e il suo incredibile repertorio, la star internazionale della disco-dance Sabrina Salerno e il rapper Alfa, amatissimo dai giovani.

Infine, sabato 3 dicembre si respirerà già un’atmosfera natalizia, perché alle 21 nella Sala Maestrale dei Magazzini del Cotone sarà possibile assistere allo speciale concerto a ingresso libero “Swinging in the Snow” dell’Ensemble Simone Molinaro, in collaborazione con la Fondazione Teatro Carlo Felice.

Inoltre, da venerdì 2 dicembre verrà riaperta al pubblico “La Città dei Bambini e dei Ragazzi“, realizzata da Porto Antico di Genova in collaborazione con Costa Edutainment, che si presenterà in una veste totalmente rinnovata: un “experience museum” dedicato ai cinque sensi. Una scommessa pensata nel periodo del lockdown che ha portato ad una nuova collocazione sotto l’Acquario e ad una radicale rivisitazione dei contenuti in chiave multimediale adatta a visitatori di ogni età.

“30 anni fa – ha spiegato il presidente Ferrando – nasceva il Porto Antico, grazie anche alla brillante intuizione dell’architetto Renzo Piano. In questi anni l’area è cresciuta di importanza e rappresenta oggi il cuore pulsante della città. Allo scadere dei 30 anni di vita, Porto Antico S.p.A., sempre per mano dell’architetto Renzo Piano, si ritrova protagonista dell’ambizioso progetto di riqualificazione urbana del nuovo Waterfront di Levante, progetto che interessa le sue darsene, le aree a mare e il padiglione fieristico Jean Nouvel. La società è pronta ad accogliere e vincere nuove sfide, consapevole delle proprie capacità nel gestire aree di vitale rilievo per lo sviluppo e l’affermazione internazionale della città di Genova”.

“Il Porto Antico – ha aggiunto Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria – è uno dei luoghi simbolo non solo di Genova e della Liguria. È un simbolo della rinascita e della riconversione di questa città, di una visione di futuro capace di recuperare una zona affacciata direttamente sul mare e integrarla con la città rendendola viva e attrattiva, il primo passo di quel percorso di crescita della città che l’ha resa in questi ultimi anni una meta turistica sempre più apprezzata, una città d’arte affascinante e ricca di sfaccettature”.

“Partendo proprio dall’esempio del Porto Antico – ha sottolineato il governatore ligure – il nostro lavoro va nella direzione di rendere sempre più forte e significativo il legame tra l’acqua e la città, riqualificando e recuperando il fronte mare con il grande lavoro del Waterfront di Levante, il grande progetto, ancora una volta firmato da Renzo Piano, destinato a rendere Genova sempre più iconica, vera capitale del Mediterraneo”.

“Costa Crociere – ha concluso Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere – è lieta di essere a fianco del Porto Antico nei suoi festeggiamenti. Siamo particolarmente vicini a questa realtà, non solo in quanto compagnia genovese che ama e che ha sempre sostenuto la sua città ma anche perché il Porto Antico è un luogo storico, nel cuore di Genova, che ha saputo rinnovarsi e diventare un volano per la trasformazione in chiave turistica di tutta la città. Un processo a cui anche Costa, in oltre 70 anni di storia, ha dato il suo importante contributo”.

La nascita del Porto Antico di Genova

Trent’anni fa, con i finanziamenti ottenuti per l’Expo “Genova 1992 – Cristoforo Colombo, la nave e il mare”, si scelse di procedere alla riqualificazione multifunzionale di un’area del porto storico. Un grande spazio, naturale sbocco sul mare del centro storico di Genova, ricco di edifici di “archeologia portuale” (dai Magazzini del Cotone al Mandraccio, dal Millo a Porta Siberia), che venne integrato, secondo il progetto di Renzo Piano, con nuovi elementi: il grande Acquario, la Piazza delle Feste, l’Isola delle Chiatte, la Biosfera e l’iconico Bigo.

Insieme ad altri fondamentali interventi di ristrutturazione come quelli di Palazzo Ducale e del Teatro Carlo Felice, il Porto Antico ha quindi determinato un effetto a catena capace di caratterizzare l’intero processo di trasformazione della città e il progressivo aumento del numero di turisti nel capoluogo ligure in tutti questi anni ne è la testimonianza più efficace.

E se i numeri testimoniano affluenze record, oltre 90 milioni di visitatori per il Porto Antico e 33 milioni per il solo Acquario, la vera forza del Porto Antico è essere uno spazio alla portata di tutti, con una continua offerta di concerti, spettacoli, sale cinematografiche, mostre, iniziative culturali, fiere e congressi.

Al suo interno si trovano bar, ristoranti, negozi, una grande darsena per il diporto nautico e una banchina elettrificata per i superyacht, la sede della Guardia Costiera, uffici di società internazionali marittime e hi-tech, la biblioteca Edmondo De Amicis dedicata ai più piccoli e ora, di nuovo, La Città dei Bambini e dei Ragazzi. Senza contare il nuovo percorso fitness attrezzato, la piscina scoperta per la stagione estiva e una grande palestra, in modo da poter praticare sport in ogni stagione. Il tutto immerso in uno scenario mozzafiato.

La naturale prosecuzione di questo intervento, anche con un collegamento tra le due aree, è oggi il Waterfront di Levante, affidato anch’esso alla matita di Renzo Piano. Un progetto che nasce sul sedime del vecchio quartiere fieristico e che unisce all’ampliamento degli spazi a mare delle darsene antistanti, grazie alla costruzione di nuovi canali navigabili, funzioni residenziali con caratteristiche di alta sostenibilità ambientale ed energetica, la realizzazione di due parchi urbani, il recupero di una struttura entrata nella storia dello sport e della musica come il Palasport e la valorizzazione del padiglione fieristico progettato da Jean Nouvel.

Anche questa nuova realizzazione, dopo l’incorporazione di Fiera di Genova, vede la società Porto Antico di Genova in prima linea con un piano di interventi sulle darsene per elevare lo standard dei servizi rivolti ai diportisti e per offrire al Salone Nautico una migliore qualità espositiva.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti sul programma degli eventi, visitare il sito www.portoantico.it.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione