Il megayacht di 80 metri “Galactica” passa sotto il ponte per soli 12 centimetri: il video

Dopo quattro anni di costruzione, il megayacht da 80 metri “Galactica” ha lasciato i cantieri Heesen. Il viaggio inaugurale lungo i canali olandesi è stato uno spettacolo

19 Gennaio 2022 | di Giuseppe Orrù

Il megayacht “Galactica” da 80 metri, costruito da Heesen Yachts, è già una star. Dopo quattro anni di costruzione, lo scafo “Project Cosmos 80 metri” di Heesen, interamente in alluminio, venerdì 14 gennaio ha lasciato il suo enorme hangar di Oss, in Olanda, iniziando il suo viaggio inaugurale attraverso i canali e i fiumi olandesi. Ad accoglierlo migliaia di persone assiepate lungo i canali e l’occhio di fotocamere e droni per immortalare un’operazione epica.

NELLE CHIUSE 15 CM PER LATO

Sabato 15, infatti, Galactica è passato attraverso la chiusa di Macharen con solo 15 centimetri di spazio libero su ogni lato, dopo aver aspettato una giornata tranquilla e senza vento. Le chiuse non sono le uniche porte che ha dovuto attraversare. Il rimorchio di Galactica è transitato anche sotto molti ponti, in spazi particolarmente stretti.

Prima di ogni attraversamento, sono state realizzate delle misurazioni, grazie all’utilizzo di barche appoggio e di laser. Galactica ha superato il ponte Heusden con soli 12 centimetri di altezza libera tra la parte più alta dello yacht e il ponte, un’operazione chirurgica.

UNA FOLLA PER ASSISTERE ALLO SPETTACOLO

Le maestranze di Heesen Yachts, abituate a compiere viaggi e trasferimenti dai canali olandesi al Mare del Nord, sono rimaste colpite dal numero di persone che si sono radunate sulle sponde del fiume e sui ponti ad applaudire il passaggio del megayacht e dalla folla che lo ha accolto ad Harlingen.

Il viaggio da Oss al Mare del Nord – hanno spiegato i tecnici che hanno curato il trasferimento – è normale per noi, ma vedere così tante persone che si erano radunate per assistere al passaggio ci ha fatto capire che il trasporto di Galactica è, in effetti, qualcosa di straordinario. E’ spettacolare vedere un superyacht di 80 metri transitare attraverso le città, trainato e spinto da esperti rimorchiatori, passando attraverso strette chiuse e sotto sei ponti con piccole distanze“.

MESI DI PREPARAZIONE

Un viaggio come questo richiede 3-4 mesi di preparazione, con molti permessi e certificati richiesti. L’Olanda è conosciuta come la “Yacht Valley“: costruisce megayacht secondo gli standard più alti del mondo e dispone di un’incredibile rete di professionisti nel settore marittimo.

Costruire superyacht grandi e complessi è entusiasmante – ha detto Arthur Brouwer, Ceo di Heesen Yachts – sia dal punto di vista ingegneristico che costruttivo. Siamo incredibilmente fortunati ad avere i migliori architetti, ingegneri e artigiani navali del Paese per costruire i nostri yacht“.

HEESEN YACHT: GALACTICA UN’IMPRESA NON DA POCO

Nonostante tutte le sfide imposte dalla pandemia – ha sottolineato il Ceo – siamo anche riusciti a mantenere la costruzione di Project Cosmos, ora conosciuto come Galactica, nei tempi previsti, il che non è stato un’impresa da poco. Costruzione di precisione in alluminio, prestazioni elevate e la migliore maestria artigianale olandese sono intrisi nel Dna di questo cantiere”.

“Cosmos – ha concluso Brouwer – è la massima espressione della nostra capacità di costruire progetti audaci che estendono l’immaginazione dei nostri ingegneri e artigiani“. Definito come “lo yacht interamente in alluminio più grande e veloce mai costruito”, Galactica riesce a raggiungere una velocità di punta di quasi 30 nodi, grazie anche alla leggerezza del suo scafo e ad un basso coefficiente di resistenza aerodinamica.

Il prezzo? Solitamente non si dice, ma pare che sia almeno di 100 milioni di euro. Il fortunato armatore di Galactica riceverà il suo megayacht ad aprile.

 

Foto: Dick Holthuis, Tom van Oossanen, Ruben Griffioen, Scott Hampton

Video: Heesen Yachts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. Luigi Alzona ha detto:

    Meraviglioso unico!!

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione