Monitorare i temporali via web

Vi sono alcuni siti web che possono aiutarci a capire se vi sia la probabilità che un temporale interessi la nostra zona, porto, ancoraggio o rotta

Dopo aver fatto alcune distinzioni tra le diverse tipologie di temporali, vorrei ora darvi alcuni riferimenti per poter monitorare lo sviluppo di questi fenomeni che, sempre più spesso, si verificano sui nostri mari, soprattutto nella stagione estiva. Vi sono alcuni siti web che possono aiutarci a capire se vi sia la probabilità che un temporale interessi la nostra zona, porto, ancoraggio o rotta. In sequenza vi propongo la consultazione dei seguenti siti.

Le carte sinottiche

Quelle elaborate dal Met Office sono chiare, essenziali e da sempre un supporto utilissimo per i naviganti. Fin dai tempi in cui, non esistendo ancora internet, il solo modo di riceverle a bordo era via radio, attraverso un apparato radiofacsimile sintonizzato sulle frequenze di uno dei Centri Nazionali. I fronti freddi e le linee di instabilità sono i due segni più marcati del probabile sviluppo del temporale e dei fenomeni associati, che sono le fulminazioni, le precipitazioni, le raffiche e i colpi di venti. Tanto maggiori sono le differenze termiche tra l’aria calda (sulla superficie delle coste e del mare) e l’aria fredda che sopraggiunge, tanto più attivi ed intensi saranno i temporali.

MET OFFICE WEATHER MAPS

Le immagini satellitari

Le immagini Meteosat necessitavano un tempo di parabole di ricezione per poter essere visualizzate. Oggi, invece, sono consultabili sul web e permettono di vedere con estrema chiarezza le nubi e il loro sviluppo e spostamento. Un sito pratico per poter seguire il viaggio di questi sistemi nuvolosi nel “vicino” Atlantico e nel Mediterraneo è quello del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare.

Vi sono diversi tipi di sistemi di visualizzazione delle nubi, che variano a seconda del sistema radiometrico di rilevamento satellitare (principalmente vapore acqueo e infrarosso). E’ possibile, ad esempio, visualizzare la sequenza “moviola” che fornisce una buona indicazione sulla direzione e velocità di spostamento dei sistemi nuvolosi. Le nubi che appaiono più bianche e contrastate sono quelle indicanti le nubi a forte sviluppo verticale, i cumulonembi appunto. La contemporanea analisi del flusso dei venti, inoltre, può aiutare a capire meglio l’evoluzione prevista.

METEOSAT METEOAM

Il rilevamento delle fulminazioni

Sebbene non si possa sempre associare la presenza dei fulmini allo sviluppo del temporale, è chiaro che riuscire a monitorare i lampi e la loro frequenza, diffusione e movimento aiuta a capire se il fenomeno coinvolgerà anche la nostra area marittima di interesse. Molti di questi sistemi di “lightning detection” sono liberamente accessibili sul web, mentre altri più professionali e sofisticati, che utilizzano complessi algoritmi, vengono utilizzati da centri privati che necessitano di maggiori dettagli, soprattutto sull’entità del fenomeno e sul probabile spostamento.

L’esperienza insegna che molto frequentemente le raffiche più forti sono proprio associate all’arrivo delle cellule temporalesche maggiormente sviluppate. Le previsioni a medio termine forniscono un indice di instabilità e probabili temporali e precipitazioni con raffiche di vento. La tecnica del “nowcasting“, invece, si focalizza sull’osservazione ed il monitoraggio del fenomeno temporalesco praticamente in real time.

My Blitzortung Strike Map

Il radar

Mentre i satelliti mostrano le nubi viste dallo spazio, il radar permette a bordo (per le imbarcazioni dotate di questo strumento) o via web, attraverso i vari siti pubblici, di monitorare le precipitazioni e la loro intensità e spostamento, che può variare sensibilmente a seconda che le cellule temporalesche siano più o meno attive. I diversi radar coprono vaste aree del Mediterraneo e permettono di interpretare meglio lo spostamento di un sistema perturbato, un fronte freddo o una più localizzata linea di instabilità.

METEOBLUE SAT & RADAR

 

Gianfranco Meggiorin – Navimeteo

Argomenti:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Meteo pratico

Barche a motore plananti e la rotta meteorologica

Il principio che la velocità sia un fattore di sicurezza della navigazione a motore resta valido purché si consideri che la velocità stessa impone, a bordo di un motoryacht, una più accurata valutazione delle condizioni meteo in navigazione e anche in manovra o in caso di scarsa visibilità

Meteo pratico

La comprensione dei modelli meteorologici

Per una previsione meteorologica a lungo termine l'unico strumento è la consultazione dei modelli matematici, complessi programmi di calcolo che descrivono l'evoluzione dei vari parametri fisici dell'atmosfera e degli oceani fino ad un determinato numero di giorni

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione