I Cantieri del Mediterraneo di Bussana accolgono il primo superyacht da 50 metri

Primo alaggio di un superyacht da 50 metri ai Cantieri del Mediterraneo di Bussana, che dopo i lavori di messa in protezione e ristrutturazione tornano in piena attività

17 Gennaio 2022 | di Giuseppe Orrù
I Cantieri del Mediterraneo accolgono il primo superyacht da 50 metri
I Cantieri del Mediterraneo accolgono il primo superyacht da 50 metri

I Cantieri del Mediterraneo di Bussana (Imperia) tornano in piena attività e accolgono l’alaggio del primo superyacht da 50 metri, dopo aver ultimato la prima parte dei lavori di messa in protezione e ristrutturazione.

Il cantiere, che si trova a Bussana, in località Capo Verde, esiste dagli anni ’60 ed era stato acquisito dalla famiglia Amerio che lo aveva destinato inizialmente alla costruzione di nuovi yachts, tra cui i primi 35 Amer e, successivamente, al refitting di imbarcazioni.

Recentemente è entrata nella compagine sociale la famiglia Maggiali che condivide, oltre alla passione per la nautica e il mare, una visione strategica industriale che riguarda il rafforzamento dei servizi nautici per il segmento dei superyacht, la formazione e l’incremento di manodopera specializzata destinata a grandi scafi in composito e metallo, che gravitano nella vicina Costa Azzurra e nei porti del Ponente ligure.

Per aumentare la produzione in questi mesi sono stati fatti importanti investimenti. In primis tecnologici, come l’acquisto di un travel lift della capacità di 430 tonnellate, che è stato collaudato nei giorni scorsi ed ha alato il primo scafo da 50 metri, inaugurando così la stagione. Poi investimenti strutturali, relativamente agli spazi funzionali per le lavorazioni a terra. Un’ espansione resa possibile anche grazie alla collaborazione delle istituzioni.

Cantieri del Mediterraneo si prefigge inoltre, nel breve periodo, un nuovo importante investimento per accrescere ancora di più la potenzialità del sito produttivo, migliorando ulteriormente le aree ed aumentando considerevolmente l’indotto lavorativo, con l’utilizzo principalmente di maestranze locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione