Baglietto, gli operai insorgono: "Basta temporeggiare"

Oggi i 150 operai degli ex cantieri Baglietto sono scesi in piazza a Varazze per invocare un'accelerazione delle procedure di acquisizione del sito da parte del gruppo Azimut Benetti

11 January 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Basta temporeggiare. Basta a un curatore fallimentare cunctator incurante della situazioni dei singoli e della cassa integrazione. Adesso gli operai degli ex cantieri Baglietto di Varazze chiedono a gran voce l’acquisizione dello stabilimento da parte del gruppo Azimut-Benetti, colosso nella produzione di yacht di lusso capitanato da Paolo Vitelli che si era fatto avanti con una proposta concreta e corredata da un piano industriale: «Non siamo disposti a tollerare ulteriori dilazioni – si legge nel volantino distribuito dai 150 operai dell’azienda nell’ambito del presidio, con tanto di corteo sull’Aurelia, organizzato nelle vie del centro di Varazze – di fronte all’offerta del gruppo Azimut-Benetti. Sono due anni che aspettiamo una soluzione della crisi, dopo aver visto fallire innumerevoli trattative per ragioni di volta in volta diverse».

 

E ancora: «Diciamo basta ai giochi di potere di Galantini (il curatore fallimentare, ndr) che insiste nell’ostacolare l’offerta Azimut». Con la manifestazione di oggi, i lavoratori della Baglietto hanno chiesto l’intervento delle istituzioni a sostegno della proposta varata dal gruppo Azimut domandando nel contempo che quest’ultime si facessero garanti degli impegni presi dal gruppo industriale.

 

e.r.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione