Scoperta nelle profondità del Pacifico la “strada per Atlantide”

La chiamano la "strada per Atlantide” ed è un lungo sentiero costellato di pietre gialle trovato pochi giorni fa nelle profondità del Pacifico vicino alle Hawaii

23 May 2022 | di Valerio Caccavale

Al largo delle isole Hawaii, durante una delle prime esplorazioni di vulcani sottomarini, un gruppo di scienziati della nave “Exploration Vessel Nautilus” si è imbattuto in una scoperta sensazionale. Si tratta di un antico lago pavimentato con quelle che sembrano delle mattonelle dorate.

La strada per Atlantide

Le prime immagini sono state catturate da un velivolo telecomandato a più di 600 metri sotto il livello del mare e hanno creato da subito una certa curiosità. Gli stessi ricercatori, durante le riprese subacquee, sono rimasti meravigliati da questa scoperta, tanto da paragonarla al famoso sentiero dorato percorso da Dorothy nel mago di Oz. Un altro ancora la descrive come la “strada per Atlantide“.

Questo bizzarro sentiero, in realtà, è il risultato di un’antica attività vulcanica. Le eruzioni ad alta energia hanno lasciato alcuni frammenti di roccia che si sono depositati sul fondale marino. Sulla cima del monte sottomarino Nootka, i ricercatori hanno infatti individuato un flusso di roccia ialoclastite, una roccia vulcanica formatasi a seguito di eruzioni ad alte pressioni.

Una domanda però sorge spontanea: come hanno fatto queste pietre ad incastrarsi perfettamente e a formare una spessa crosta asciutta? Il team di ricercatori ha precisato che questo fenomeno è dovuto al particolare stress da riscaldamento e raffreddamento proveniente da più eruzioni diverse.

Un altro aspetto particolare è quello relativo ai tipi di rocce presenti sul fondale. Il team ha esaminato la crosta di ferro-manganese proveniente da diverse profondità e saturazioni di ossigeno. Inoltre gli studiosi hanno individuato un nuovo tipo di roccia pomice dall’aspetto simile ad una spugna.

Le spedizioni della Ocean Exploration Trust

Le immersioni sono state condotte lungo la cresta Liliʻuokalani, all’interno del Papahānaumokuakea Marine National Monument (PMNM), alle Hawaii. Il Papahānaumokuakea Marine National Monument è una delle più grandi aree di conservazione marina del mondo, più grande di tutti i parchi nazionali degli Stati Uniti messi insieme.

Ad oggi, le spedizioni hanno raggiunto solo il 3% della sua superficie totale. Per questo motivo l’organizzazione no-profit Ocean Exploration Trust, tramite il suo gruppo di ricercatori, vuole dare uno sguardo più approfondito alla vita di questi antichi monti sottomarini. L’obiettivo principale è infatti quello di raccogliere tutti i tipi di campioni per determinare l’origine geologica e l’età dei pendii rocciosi. Il viaggio alla scoperta della “città sommersa” parte proprio da qui.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2022 Daily Nautica - Ogni giorno, un mare di notizie.
Registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione